Globo CooperativaGlobo Cooperativa

Cosa piantare a luglio nell’orto e in giardino

Luglio è esploso con temperature torride e tanto sole! Se non hai fatto in tempo a piantare qualcosa per il tuo orto finora, non disperarti. Sei ancora in tempo per alcuni ortaggi. Arriviamo subito al sodo: cosa piantare a luglio nell’orto, in giardino o anche nei vasi sul terrazzo di casa?

È il momento di piantare in pieno campo

Con il caldo, è tutto più facile. Possiamo piantare direttamente in pieno campo, facendo attenzione ad aver lavorato bene il terreno. Ricordiamoci quindi di smuoverlo qualche giorno prima e di aggiungere del fertilizzante adatto il prima possibile. La terra dev’essere soffice, arieggiata e umida. Va bagnata ogni giorno, dopo il tramonto o la mattina presto, quando il sole non è ancora forte.

Preventivo gratuito per giardinaggio

Cosa piantare a luglio

A luglio possiamo piantare ancora diversi ortaggi estivi. Certo, dovremo stare molto attenti all’acqua e magari annaffiare due volte al giorno (sempre lontano dalle ore centrali della giornata!). Gli ortaggi e i frutti estivi che possiamo ancora piantare necessitano di tanta acqua, come le zucchine, i pomodori e le melanzane. D’altronde, con un maggio freddo e piovoso, molti di noi sono stati costretti a prendere tempo e a posticipare la messa a dimora di molte coltivazioni.

A luglio possiamo ancora piantare:

  • zucchine
  • pomodori di varie tipologie
  • melanzane
  • peperoni
  • peperoncini
  • insalate e insalatine da taglio

Ricordiamoci di aggiungere i tutori per i pomodori, perché si svilupperanno in altezza. Senza tutori, le piante di pomodori (a parte alcune specie) finiranno per crescere disordinatamente a terra, rendendo più difficile il raccolto e quasi impossibile la sfemminellatura del pomodoro.

Per le zucchine, invece, ricordiamoci di lasciare molto spazio tra una pianta e l’altra (minimo 60cm) perché le piante crescono moltissimo. Piantare, vicino alle zucchine, una pianta di lavanda, può aiutare il lavoro degli insetti impollinatori, come le api: essenziale per la buona riuscita del raccolto. Se piantiamo le zucchine in terrazzo, dotiamoci invece di un vaso molto profondo!

Per l’insalatina, ricordiamoci che, se piantiamo i semi, dovremo bagnare il terreno e lasciare coperto con un lenzuolo o un panno o un telo di tessuto non tessuto per i primi due giorni, per proteggere i semi dal vento, dagli uccelli e dall’eccessivo sole.

Macerato di aglio contro afidi e altri insetti

Bruchini, afidi e altri insetti possono essere tenuti lontano da basilico, insalatine e rose (in realtà, da qualsiasi pianta!) grazie al macerato di aglio. Basta schiacciare una testa di aglio e lasciarla macerare almeno per una notte in un contenitore spray di almeno un litro d’acqua. Più rimangono dentro, più rilasciano il succo. Lo spray è molto odoroso ma tiene lontane gli insetti più comuni senza dover usare sostanze tossiche! Buon raccolto!

valeria
About valeria

No Comments

Leave a Comment